Come prepare i files per la stampa

 

La risoluzione del file per la stampa è di massimo 300dpi a scala reale.

Si consiglia di inviare solo file in quadricromia (CMYK). Le immagini che dovessero arrivare in RGB saranno convertite con un profilo di separazione standard (CMYK).

I formati di registrazione accettati sono:

  • preferibilmente PDF, avendo cura di rasterizzare le trasparenze e di non proteggere il documento con password;

  • in alternativa TIFF oppure Jpeg in alta risoluzione.

 

I documenti dovranno essere provvisti di abbondanza di 3 mm per lato, SENZA crocini ed indicatori di taglio.

1 L'abbondanza

Verificare l'abbondanza. (Esempio: un documento con dimensione 15x10 cm deve essere realizzato in 15,6x10,6cm)

Tutti i file per la stampa necessitano di un margine di abbondanza (o di sicurezza) che eccede dal formato stampa e che verrà eliminato nel rifilo. Prima di consegnare l'impianto per la stampa, controlla di aver inserito le abbondanze corrette (3 mm per lato).

2 Verifica la risoluzione

Per alleggerire i file durante la lavorazione, può capitare di lavorare a basse risoluzioni. Prima di inviarci il tuo file, verifica di aver inserito le immagini in alta risoluzione!

3 Verifica il profilo colore

Monitor e fotocamere usano lo spazio colore in RGB (Red, Green, Blue - Rosso, Verde, Blu). Questi colori non possono essere riprodotti in stampa; pertanto, prima di chiudere il tuo file e di inviarlo, verifica di aver lavorato nello spazio colore CMYK (Cian, Magenta, Yellow, Black - Ciano, Magenta, Giallo, Nero)

4 Verifica la linea di taglio

La linea di taglio è quella linea immaginaria (da non inserire) che si trova in corrispondenza dei crocini di stampa e che verrà eliminata durante il rifilo. Per evitare che vengano tagliati testo e immagini importanti, controlla sempre che il tuo file impaginato stia all'interno dei crocini quanto basta (almeno 3 mm dalla linea di taglio).